Italiano | English

DAVIDE CAMPARI

the message in the bottle

Gallerie
Regia
Adolfo Conti
Luogo
Milano, Sesto San Giovanni
Anno
2020
Durata
71'
Sinossi

Davide Campari nasce a Milano nel 1867. E’ il primo milanese a vedere la luce  nella nuova Galleria Vittorio Emanuele II. Infatti il padre, Gaspare, ha  appena  preso casa sotto le  sue volte e qui ha aperto il Caffè Campari  che in poco tempo diventa un punto d’incontro della città: tutta Milano vi accorre per assaggiare il Bitter,  il liquore creato da Gaspare nel 1860. Nel 1886 Davide prende in mano la produzione dei liquori. La prima sfida di Davide  sarà affrontare la concorrenza. Grandi marchi già affermati si contendono il mercato  e Davide capisce subito che deve competere con strategie nuove.  Decide di legare il suo nome a due prodotti: Bitter Campari  e Cordial Campari. Ma di questi  vuole diventare il numero uno.  Per raggiungere il  suo obiettivo Davide intuisce  che la pubblicità può giocare un ruolo nuovo e  determinante. Per più di trent’anni Campari chiamerà a lavorare al suo fianco  i migliori grafici e artisti dell’epoca: Hohenstein, Dudovich, Metlicovitz, Cappiello, Tofano, Sinopico, Diulgherov, Nizzoli...Una delle collaborazioni più rilevanti in questo periodo fu quella con l’ artista Fortunato Depero. Dal 1926 al 1936 per dieci anni il misurato capitano d’industria e il vulcanico futurista formano una coppia tanto insolita quanto unica per originalità e inventiva. L’apice della loro collaborazione risale al 1932 quando Davide lancia sul mercato il primo cocktail monodose e premiscelato: il Campari Soda. Per questa novità che garantisce la qualità  del prodotto e  lo tutela da contraffazioni e imitazioni,  Depero inventa molto di più che un tradizionale lancio pubblicitario, inventa la forma stessa del prodotto: la bottiglietta a  tronco di cono protagonista ancora oggi dei nostri aperitivi. L’idea è così originale che Campari e Depero decidono di lasciarla senza etichetta, perchè si rendono conto che quella forma, così semplice, assoluta e forte, parla da sola.  Il messaggio è dentro la bottiglia.






 

Info

 una produzione Doc Art in collaborazione con Sky Arte, RSI Radiotelevisione svizzera, Direzione regionale Musei Veneto, Museo Nazionale Collezione Salce

Crediti

Scritto da Adolfo Conti  


Produttore esecutivo: Amalia Carandini


Fotografia e montaggio: Eugenio Persico


Musiche: Pasquale Catalano, Fabrizio Romano, Giuseppe Sasso



Producer: Ilaria Sbarigia


Ricerche storiche: Raffaella Dotti


Voce narrante: Teresa Fava


Voce di Davide Campari: Stefano Mondini


con la partecipazione di : 


Tommaso Cecca  ( Store Manager & Head Bartender Camparino )


Mario Piazza ( professore  di  Progetto della comunicazione visiva presso il Politecnico di Milano )  


Anita Todesco ( Galleria Campari  curator )


Valerio Varini  ( professore di Storia economica presso l’Università degli Studi di Milano – Bicocca )